Il sesto sogno…acrostico

abstract colorful background

Scrivo col sorriso e auguro a tutti di trascorrere una Pasqua come piace a voi!

 

Una malattia autoimmune mi aggredisce vent’anni fa

col passare del tempo ne combina di tutti i colori, sfumature incluse

gli esperti del mestiere mi definiscono un caso un pò particolare

rimango la combattente positiva che ero

siccome mi piace viaggiare e conoscere gente diversa, come potevo pensare di escludere i viaggi negli ospedali e gli incontri con i pazienti e gli impazienti ?

Non mi era passato neanche per l’anticamera del cervello.

Chi ci pensa a quell’età?

grazie a Dio in seguito lei si limita tantissimo, si trasforma da nemica in amica, ma nel frattempo devo ingerire una serie di “schifezze”, e lo scrivo davvero sorridendo…. (non me ne vogliano medici e scienziati, ma era davvero un mix un pò esagerato per i miei gusti)

poi inventano le bombe atomiche da spararsi in pancia, i cosidetti anticorpi monoclonali con tutti i rischi annessi e connessi…..lasciamo perdere i dettagli e sorridiamo

Venti anni fa, dicevo, potevo solo sognare quella che ora è l’unica pastiglietta, piccola e rosa, sembra un confettino invece è una scoperta rivoluzionaria

BARICITINIB attraversa la parete cellulare bloccando contemporaneamente l’effetto di diverse proteine infiammatorie.

Candidata a questo nuovo esperimento, sul lettino mentre rilevano i soliti valori, mi vengono subito in mente una serie di acrostici e sorrido

Scrivo quello che più mi è piaciuto.

B enedetto

A iuto

R ivoluzionario

I ncombe

C on

I nimmaginabile

T empismo

I ntroducendo

N uovi

I mpulsi

B ellissimi

Il trasloco nella nuova casetta è praticamente finito (quello era il quarto sogno)

Dobbiamo ricordarci di non smettere mai di sognare, altrimenti potrebbe non funzionare

(la rima è venuta a caso e sorrido)

di caprio

 

Annunci